Home News Da Corleone a Cinecittà: La5 apre le porte a tre giovani band

Da Corleone a Cinecittà: La5 apre le porte a tre giovani band

3 min read
0
0
583
3 Band Corleonesi a Cinecittà

L’Accademia di Musica Moderna di Corleone continua a sfornare talenti che trovano poi spazio in trasmissioni televisive legate all’universo musicale. Dopo il successo di Federico Quartana, il giovane chitarrista originario di Campofiorito, approdato poi nell’orchestra di Sanremo Young, ecco che tre nuovi gruppi musicali hanno superato le selezioni per la nuova trasmissione tv prodotta da Mediaset, iBand, che andrà in onda in autunno su La5.

Le selezioni si sono tenute nella sede palermitana dell’Accademia di Musica Moderna, alla presenza del direttore artistico della trasmissione tv, Vincenzo Sorrentino. I gruppi che hanno superato la selezione e accederanno allo stage del prossimo agosto direttamente a Cinecittà sono: Wanted, Aidonnò e La Quinta Giusta. Il meccanismo della trasmissione tv a quel punto seguirà la consolidata tradizione dei talent show: 60 band selezionate da tutta Italia si ritroveranno a Cinecittà per le audizioni, che saranno al centro delle prime puntate dello show. Alla fine delle audizioni trasmesse su La5, le 20 band che passeranno il turno accederanno alle fasi finali della selezione, che decreterà il primo gruppo vincitore di iBand.

“Non appena saputo delle audizioni – racconta la direttrice dell’Accademia di Corleone, Paola Di Giovanni, al gazzettinodisicilia.it – abbiamo formato tre band nel giro di pochissime prove, una vera e propria corsa contro il tempo. La nostra bravissima cantante Rosaria Ajello è stata contattata da un gruppo di ragazzi di Roccamena (Pa), tutti musicisti autodidatti (due chitarristi, un bassista e un batterista), che cercavano appunto una voce per la loro musica: i cinque hanno formato la band degli Aidonnò. Nei Wanted suonano invece Giuseppe Giannetto, Marco Guella, Mauro Tamburello, Flavio Gannuscio e Claudia Pizzurro. La Quinta Giusta è invece composta da Chiara Alesci, Jonathan Castellano, Giuseppe Giglia, Salvatore Messina e Alberto Oddo. Sono tutti emozionatissimi e felici per questa nuova esperienza. Da parte nostra, siamo sicuri che sapranno renderci fieri di loro, come fanno già ogni giorno”.

Fonte: Il Gazzettino di Sicilia (Miriam Di Peri)

Scarica gratis la nostra app CORLEONE GUIDE
scarica ala nostra app da play store scarica ala nostra app da apple store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Abusi su ragazzina, sei indagati a Corleone

La minorenne ha denunciato le violenze subite dai coetanei. Gli investigatori hanno seques…